Carati d’oro come riconoscerli in un Gioiello

cosa sono i carati oro

Riconoscere i carati d’oro in un gioiello o in un qualsiasi altro oggetto in oro è semplice purché sia presente il classico timbro che è obbligatorio in molti paesi, capire come funzionano i carati è importante prima di comprare oro.

Per capire il valore di quel timbro è comunque necessario avere una minima conoscenza di cosa sono i carati d’oro, in caso contrario non è possibile comprendere il valore dell’oro contenuto del gioiello.

Per capire il significato dei carati d’oro è necessario premettere che è un metallo morbido che non può essere utilizzato puro per tutti quegli oggetti di uso quotidiano come i gioielli che subiscano pressioni e urti per i quali l’oro non ha le caratteristiche di durezza sufficienti.

Partendo da questo presupposto quando si parla di oro si intende sempre una lega d’oro nella quale sono presenti altri metalli in percentuali che possono variare a seconda delle diverse esigenze di resistenza e di colore del gioiello da realizzare.

Per comprendere cosa sono i carati vediamo però come funziona l’unità di misura dei carati, un carato rappresenta la ventiquattresima parte del peso infatti l’oro puro viene rappresentato con la dicitura 24 carati, quando si parla di oro 18 carati si intende una lega d’oro pura al 75%, 12 carati al 50% e così via.

Dai 9 carati ai 14 carati sono utilizzati da diverse nazioni per la produzione di gioielli, come Stati Uniti o Germania, quindi se hai ricevuto dei gioielli in regalo dall’estero, probabilmente il tuo oro è tra i 9 carati e i 14 carati.

I 18 carati sono i più comuni usati in Italia, dalle Fabbriche e dagli Artigiani Orafi, per produrre Gioielli.

I 22 carati vengono utilizzati per le Monete tipo Sterlina, Marenghi e altre.

I 24 carati vengono utilizzati per la produzione di Lingotti e alcune Monete.

Per quanto riguarda i timbri impressi sui gioielli vedremo dei numeri che rappresentano la misura dei carati espressa in cifre: 999 per i 24 carati, 750 per i 18 carati, 5000 per i 12 carati e cosi proseguendo.

Buona parte dei gioielli di buona fattura sono realizzati con oro 750 ma per vedere il numero 999 è necessario avere lingotti d’oro da investimento che vengono fatti esclusivamente per contenere più oro puro possibile che sarà custodito in qualche caveau.

Con la lista che segue ti aiuteremo a capire di quanti carati è il tuo oro:

9 carati

(333 parti di Oro su 1000) Le parti di Oro contenute sono solo il 33,3% e le restanti parti possono essere composte da Rame, Argento e Nikel.

12 carati

(500 parti di oro su 1000) Le parti di oro contenute sono solo il 50% e le restanti parti possono essere composte da Rame, Argento e Nikel.

14 carati

(585 parti di oro su 1000) Le parti di oro contenute sono solo il 58,5% e le restanti parti possono essere composte da Rame, Argento e Nikel.

18 carati

(750 parti di oro su 1000) Le parti di oro sono solo il 75% e le restanti parti possono essere composte da Rame, Argento e Nikel.

22 carati

(916 parti di oro su 1000) le parti di oro sono il 91,6%.

24 carati

(999 parti di oro su 1000) le parti di oro sono il 99,9%.

Oro bianco

In natura non esiste, l’oro è solo giallo, diventa di colore bianco aggiungendo il Nikel al posto dell’Argento e del Rame.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.