Cerchiamo di comprendere il linguaggio del corpo


Ci sono davvero molte persone che, mentre compiono un qualsiasi tipo di azione, come per esempio una discussione davanti a tanta gente rilevante, utilizzano le braccia o le gambe in una metodologia davvero caratteristica, che a volte può risultare altresì bizzarra. Sarebbe necessario essere a conoscenza che questi gesti, in teoria, sarebbero non volontari, perché non dipende da noi se gesticoliamo in questo modo. Infatti, tutti i gesti che facciamo con gli arti mentre si discute possono venire compiuti per diversi motivi, per essere compresi nel modo migliore, a causa di abitudini o per sensazioni particolari. L’insieme di questi gesti che involontariamente compiamo compongono i linguaggi del corpo.

Tanti individui avrebbero dedicato specifici studi per riuscire a capire questo particolare comportamento in ognuno di noi. Molto spesso accade che questi atteggiamenti vengano utilizzati solamente in una particolare situazione, come, durante una discussione rilevante, dato che veniamo sottoposti a grandi emozioni. Comunque sia abbiamo circostanze nelle quali questa emozione sale a livelli incredibili, e compiere errori non è per nulla permesso se desiderate ottenere un buon risultato. Stiamo parlando del colloquio di lavoro.

Si pensa molte volte che le movenze mentre siete nel corso di questi momenti necessitano di essere eliminate, ma in realtà ciò aiuta sia un individuo, per comunicare ciò che pensa, sia l’altro, per capire ciò che quella persona vorrebbe comunicare e cercare di comprenderne quindi la professionalità.

Pensiamo ad esempio al corteggiamento. Ipotizzando che ci sia una donna cerca uomo. Naturalmente, la gestualità dettata dall’emozione si vedrebbe solamente nel caso in cui la donna in questione incontrasse con l’uomo che vuole incontrare. Se questo avvenisse, i primi fattori da analizzare per colpire nel segno sono le cose che tutti noi conosciamo, ovvero l’abito giusto, un pò di trucco, del profumo e tanti altri piccoli specifici che potrebbero rendervi più interessanti alla persona che incontrerete.
Comprendere tali movimenti potrebbe diventare davvero facile effettuando una breve divisione fra di essi, poiché quelli che sembrano comunicare un interesse (fissare lo sguardo, a volte portato sulle mani e gli occhi dell’individuo che interessa) sono quelli che vi aiutano a capire che la persona è interessata a voi, mentre quelli che mostrano un soggetto non interessato (mani del soggetto interessato che si celano il volto, che passano tra i capelli, braccia incrociate) sono i segni che vi fanno comprendere come la persona non sia interessata a voi.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.