Come scegliere un aereo privato senza errori


Per una vacanza alternativa, noleggia un aereo privato. Il consiglio è quello di attenersi ad alcune importanti regole sia per viaggiare sicuri sia per risparmiare.

Che siate turisti last minute, o che stiate programmando una vacanza già da tempo, che siate abili a ricercare i voli più economici o si vi riduciate all’ultimo minuto nella speranza di trovare un posto libero sull’ultimo volo della giornata, oggi vi proponiamo un’alternativa sempre più richiesta alle lunghe file in aeroporto, alle estenuanti selezioni nella preparazione dei bagagli e all’ansia da over booking: i voli privati.

I particolar modo vi forniamo un elenco di alcuni consigli da tenere in considerazione qualora decidiate di noleggiare un jet privato, con l’obiettivo di risparmiare e di viaggiare in tutta sicurezza.

Il primo passo è quello di scegliere un air charter broker di livello internazionale, in modo da avere la sicurezza di viaggiare accompagnati da personale preparato, dipendente di un circuito sicuro e distribuito a livello internazionale. In questo caso l’unico inconveniente nel quale potreste incorrere è quello della lingua: nella maggior parte di questi circuiti la lingua ufficiale è l’inglese, ma se non si tratta della vostra lingua madre, niente paura, quasi tutti gli air charter broker sono attrezzati per comunicare in tutte le lingue europee.

Lasciatevi guidare dai consigli dei noleggiatori durante la scelta dell’aereo giusto: spesso la vostra scelta potrebbe essere sovradimensionata e sproporzionata per le vostre necessità, con un conseguente dispendio economico inutile. Nella maggior parte dei casi esistono soluzioni su misura dalle quali otterrete un ottimo servizio con un costo contenuto.

Verificate sempre l’anno di fabbricazione del vostro aereo privato, in quanto l’età del velivolo influenza il costo del noleggio: tenete sempre presente che il costo per un aereo con più di cinque anni di vita deve necessariamente essere inferiore rispetto ad uno più recente.

Un occhio di riguardo deve essere sempre puntato sul prezzo orario proposto: diverse compagnie prospettano un costo orario decisamente basso per attirare i potenziali clienti, nascondendo altre voci spese insidiose, che fanno lievitare vertiginosamente il costo finale.
Il prezzo orario presentato dalle compagnie, infatti, da solo non è sufficiente ad esprimere la reale condizione che ci è stata proposta.

Quello su cui occorre puntare l’attenzione è, infatti, il costo di posizionamento. L’aereo privato, prima di accompagnarvi alla vostra destinazione, dovrà raggiungere il luogo in cui vi trovate e, una volta terminata la tratta, dovrà tornare nel luogo dal quale era partito. Questo tragitto che l’aereo compie, nonostante non vi abbia come passeggeri, sarà conteggiato nel computo delle spese finali.

A queste spese occorre poi sommare tutti gli eventuali costi aggiuntivi, piuttosto consistenti, non immediatamente previsti, quali i costi di atterraggio e di pernotto per l’equipaggio, i costi di sorvolo, le tasse aeroportuali ed il fuel surcharge. Tutti costi che è bene quantificare prima della partenza con il vostro broker, per evitare di incorrere in brutte sorprese inaspettate durante la vostra vacanza.

Infine conviene sempre diffidare da chi offre un prodotto ad un prezzo eccessivamente ridotto: tenete sempre presente che la qualità si paga e, soprattutto quando ne va di mezzo la vostra sicurezza personale, preferite acquisire quanti più preventivi possibili, garantendovi un pò di tempo per effettuare i dovuti confronti e per scegliere il prodotto migliore in tutta sicurezza.

Per chi avesse scelto l’utilizzo di un aereo privato per la propria vacanza o per raggiungere il luogo di interesse, inoltre, si è da poco sviluppata una nuova tendenza che va sotto il nome di Jet Sharig. Tramite questo servizio è possibile individuare chi, come voi, ha la necessità di raggiungere un determinato ruolo tramite il noleggio di un aereo privato e organizzare un unico volo, le cui spese verranno equamente divise fra i partecipanti. Pare che questa forma di volo condiviso sia sempre più ricercata, anche se gli operatori che la offrono risultano ancora molto pochi.

Commento ( 1 )

  1. / ReplyAlex Personal Assistant
    Trovato molto interessante l'articolo, e sono molto d'accordo in particolar modo trovare un broker internazionale. Spesso alcuni miei si servono del Jet sharing e lo trovano molto conveniente e sicuro. ALex Personal Asistant and Personal tour guide in Italy

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.