Comportamento degli stranieri sul mercato immobiliare italiano


Negli ultimi 5 anni il mercato immobiliare italiano ha subito una flessione notevole, principalmente a causa della crisi economica che ha colpito in particolar modo la classe media.

In controtendenza io comportamento degli acquirenti stranieri che è in costante crescita, la parte del leone è senza dubbio da assegnare ai compratori tedeschi che con circa il 43% degli acquisti (anno 2017)  hanno colonizzato l’Italia del nord in particolare i laghi e la riviera adriatica.

In netta e costante ascesa i compratori russi che , dopo avere acquistato in sardegna e toscana ora stanno rivolgendo l’attenzione anche alle altre regioni dell penisola, interessante notare come fino a pochi anni fa, si trattava di un mercato d’elité in cui pochi compratori molto ricchi si contendevano le proprietà di maggiore pregio, ora questi compratori stanno lasciando il posto, o venendo affiancati, dalla nuova classe media russa, che complice la costante crescita della loro economia hanno la possibilità di investire all’estero e l’italia, è sicuramente una delle mete predilette, per questo vendere il proprio immobile a clienti russi è diventata una possibilità concreta per cercare di sottrarsi alla costante svalutazione del mercato interno.

Si nota inoltre una crescita delle vendite nelle regioni del sud in particolare puglia, calabria  e sicilia

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.