Consulenza gestionale: cos’è e perché un’azienda dovrebbe averne bisogno


Consulenza gestionale: definizione
Praticamente, la consulenza gestionale si sostanzia in un complesso di attività dirette a migliorare le performance di un’impresa.
La consulenza ha inizio con una fase progettuale in cui vengono ideate azioni in funzione dei fabbisogni della società. In un secondo momento si passa alla messa in pratica assistita delle soluzioni elaborate su misura. Per finire, si svolgono i controlli diretti a verificare che tutto quanto fatto conduca effettivamente al raggiungimento del target prefissato.

Il collegamento tra consulenza gestionale e controllo di gestione

La consulenza gestionale si conclude con l’effettuazione dei controlli. I consulenti aiutano il management aziendale ad introdurre i nuovi sistemi di controllo e formano gli stessi sulle corrette procedure di verifica degli stati di avanzamento e del conseguimento dei risultati.
Si parla di controllo di gestione, ma allo steso modo di controllo direzionale, per specificare il complesso delle attività in grado di far conseguire al management gli obiettivi fissati nella precedente fase di pianificazione operativa. L’attività di controllo è una verifica, realizzata attraverso il confronto con appositi indici, della misura di scostamento tra obiettivi prefissati e risultati conseguiti.
Conseguenza del controllo, stante un certo allontanamento tra obiettivi e risultati, è evidentemente l’adozione delle adeguate misure correttive per il miglioramento delle prestazioni aziendali.

I servizi tipici di una consulenza gestionale

Comprendere cosa sia effettivamente la consulenza gestionale richiede che si studino i servizi che tipicamente la integrano: studio dei rischi, analisi della concorrenza, redazione di un business plan, analisi economico finanziarie, conduzione al conseguimento di certificazioni di qualità, etc.
Volendo sintetizzare, i consulenti di gestione aziendale sostengono gli amministratori dell’azienda nella gestione della compagnia educandoli alle buone pratiche e fornendo loro strumenti adeguati ad impostare target ed a controllarne il raggiungimento. Tutto ciò, in termini pratici, produce una diminuzione dei costi aziendali e nel vantaggio di poter valutare accuratamente rischi ed opportunità d’investimento ma anche lo screening dei fatturati e la determinazione delle tariffe commerciali.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.