La danza sportiva: un’affascinante unione di ballo, arte e sport


Cos’è la danza sportiva? È il passaggio della danza da disciplina artistica a disciplina sportiva. Una commistione di ballo, arte e sport, un complesso di discipline che unisce danze standard e latino-americane a livello agonistico comprendendo concorsi, competizioni e gare a livello amatoriale o professionale basate su una serie di regole precise.

Questa disciplina è riconosciuta dal Coni con il nome di Federazione italiana danza sportiva (Fids), nata nel 1996 e regolamentata da precise normative. Comprende una vasta serie di danze che si suddividono in due macrocategorie: danze di coppia e danze artistiche. Le danze di coppia si suddividono in danze internazionali (standard, latino americane, rock and roll, combinate), nazionali (sala, liscio unificato) e regionali (liscio tradizionale piemontese, danze folk romagnole). Le danze artistiche sono divise in accademiche (danza classica e danza moderna), coreografiche (freestyle, etniche e popolari) e street dance (urban dance). I campionati mondiali di danza sportiva si tengono una volta l’anno.

Come si può iniziare a praticare danza sportiva? L’ideale è, come in tutti gli sport ed anche nella danza tradizionale, avvicinarsi a questa disciplina da piccoli per poter apprendere al meglio la tecnica e avvantaggiarsi di tutti i benefici che praticare danza comporta a livello psico-fisico. Quali sono? Miglioramento dell’equilibrio, della flessibilità, del tono muscolare, miglioramento del sistema cardiovascolare, aumento della fiducia in sé stessi, riduzione dello stress, potenziamento della coordinazione mente-corpo, acquisizione di eleganza e flessuosità nel portamento e infine il divertimento che non deve mai mancare. La scuola di danza scelta deve avvalersi ovviamente di insegnanti qualificati e deve rispondere ad una serie di caratteristiche tecniche: pavimento di legno, specchi, sbarre alle pareti, impianto idoneo per il ricambio d’aria. Elementi essenziali per apprendere questa disciplina evitando traumi e problemi.

Dopo aver fatto pratica ed aver acquisito la giusta tecnica si può iniziare a partecipare ai concorsi, momento importante di confronto con gli altri ballerini e con le loro capacità. In un concorso di danza sportiva l’atleta, la coppia o il gruppo vengono suddivisi in base all’età e al livello in varie classi e categorie per poi cimentarsi nelle coreografie che vengono valutate da una giuria di esperti. Le competizioni sono un piacere per gli occhi ed un gran divertimento assicurato a tutti gli spettatori. Avete mai assistito ad un’esibizione di danza sportiva? Se sì l’avrete sicuramente apprezzata per il mix di tecnica ed arte. La comunicazione della propria interiorità e delle proprie emozioni e l’espressione corporea permessa dalla danza, compresa quella sportiva, sono infatti eccezionali e di grande impatto sul pubblico.

E voi praticate già danza sportiva? Vi incuriosisce?

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.