Il Pinot Nero in Franciacorta: alla scoperta del Sebino Igt Ricci Curbastro


La lavorazione del Pinot Nero, nobile vitigno originario della Borgogna, rappresenta uno dei maggiori vanti per un’azienda vinicola: la particolarità di queste uve, infatti, rende il processo di vinificazione molto raffinato e, allo stesso tempo, rischioso. La produzione di vini derivati al 100% da uve di Pinot Nero è un successo e una sfida allo stesso tempo.
Nella zona della Franciacorta, la regione vinicola della Lombardia fra il Lago d’Iseo e Brescia, dalle uve di Pinot Nero si ricava il Pinot Nero Sebino Igt, un vino rosso delle cantine Ricci Curbastro.

Nello specifico, la disciplinare della regione Lombardia stabilisce che la denominazione di “Sebino” è riservata a vini bianchi, rossi, rossi novelli e bianchi passiti provenienti dai seguenti vitigni: Chardonnay, Pinot nero, Cabernet, Merlot, Carmemère, Nebbiolo, Barbera. Il Pinot Nero Sebino Ricci Curbastro risponde totalmente a queste caratteristiche, essendo prodotto con uve di Pinot Nero al 100%, ed essendo prodotto nel comune di Capriolo (BS), che rientra nella zona di produzione di vini atti ad essere designati con l’Indicazione Geografica Tipica (IGT) Sebino.

Le caratteristiche del Pinot Nero Sebino delle cantine Ricci Curbastro sono: colore rosso scuro, profumi di frutti di bosco, e un sapore pieno. La gradazione è di 13% vol. e si abbina a piatti quali carni, formaggi, risotti oppure come vino da meditazione.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.