La top 5 dei film horror del 2014


Ci sono occasioni per le quali è molto importante fare una rassegna di ciò che è meglio noleggiare. Una di queste è sicuramente la ricorrenza dell’Halloween Roma e la rassegna riguarda inevitabilmente i migliori e peggiori film horror. Perché magari si vuole organizzare un party casalingo insieme a qualche selezionatissimo amico, cultore del genere, quindi non ci si può permettere di sbagliare il colpo!

Un aiuto fondamentale ce lo danno i portali web di cinema. Come riferimento prenderemo le classifiche stilate sul finire del 2014, per avere aggiornamenti il più freschi possibile. I cinque migliori e i cinque peggiori film horror secondo gli esperti, per una serata all’insegna della paura ben confezionata.

Scopri la classifica

5° posto: “La città che aveva paura”. Remake di un b-movie del 1976 e ambientato in Arkansas subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. La pellicola si ispira ad una spirale terrificante di omicidi avvenuta realmente in un altro stato americano, il Texas, compiuti da un uomo mai trovato e soprannominato “Texarkana’s Ghost” dagli abitanti della cittadina.

4° posto: “The Canal”. Horror irlandese, racconta la storia di una coppia apparentemente felice, che scopre di vivere in una casa un tempo teatro di un orrendo omicidio. Lui, David, comincia a scoprire segreti e percepisce presenze inquietanti. Lentamente si addentra in una spirale folle e mette in pericolo chiunque gli sia vicino.

3° posto: “The Borderlands”. Due ispettori dello Stato Vaticano arrivano in una piccola comunità rurale, per investigare su un possibile miracolo. Ma ciò in cui si imbattono non è opera di Dio, ma di una presenza malefica terrificante.

2° posto: “Oculus”. Una famiglia viene distrutta da un orrendo evento: Tim uccide entrambi i genitori. Uscito dal carcere molti anni dopo, si riunisce alla sorella Kaylie, ancora ossessionata da quel tremendo duplice omicidio. Secondo lei il fratello non commise volontariamente l’assassinio dei loro genitori, ma venne spinto da un malefico e antico specchio che si trova nella casa dove vivevano tutti insieme.

1° posto: “The Babadook”. William Friedkin, regista de L’Esorcista, lo ha definito il film più spaventoso mai visto. Come non potevamo inserirlo al primo posto? E’ la storia di Samuel e della madre Amelia. Lui è convinto dell’esistenza dell’Uomo Nero, lei cerca di rassicurarlo. Può sembrare una storia banale, ma è un horror intenso, con una trama ricercata e molti riferimenti all’Espressionismo tedesco. Una pellicola di qualità per un genere che negli ultimi anni ha regalato poche emozioni.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.