Lavorare in Q8: una realtà solida e in continua espansione


Con più di 800 nuove stazioni nuove di servizio, Q8 è il secondo gestore del mercato petrolifero italiano. Proprio grazie alla sua costante espansione, che conta in totale ben 3500 aree di servizio, l’azienda petrolifera del Kuwait ha oramai rafforzato e confermato la sua presenza su tutto il nostro territorio ed in molti altri paesi del mondo. La Kuwait Petroleum Italia, affiliata a Kuwait Petroleum International, è entrata nel mercato italiano nel 1984 e nel 1986 ha lanciato il suo innovativo marchio Q8. E da quel momento la sua crescita non si è mai arrestata.

Un fattore che, senza dubbio, ha determinato il successo di Q8 risiede nella vasta gamma di servizi ed offerte rivolte ai propri clienti. Un esempio? La nuova fuel card CartissimaQ8, che consente di effettuare rifornimenti di carburante, in modo sicuro, conveniente e personalizzato, in tutta Italia. Tutte le imprese e professionisti con partita Iva, grazie a questo strumento, infatti, possono gestire con semplicità e tranquillità trasporti e flotte di autovetture aziendali.

Un’azienda, in continua espansione, che quindi necessita di una continua richiesta di personale. Q8, infatti, sta cercando nuovi impiegati da assumere in Italia a partire dalla fine dell’anno. In particolare, il settore di maggiore interesse è quello che riguarda l’amministrazione e l’area commerciale, la logistica, l’innovazione e la finanza. Sul sito Q8.it è presente una sezione Jobs dove sono riportate tutte le attuali offerte di lavoro dell’azienda, ed è possibile candidarsi per le posizioni aperte registrandosi al portale dell’azienda. Una volta registrati e compilati tutti i campi richiesti per inoltrare il curriculum, la società sceglierà solo i profili ritenuti ottimali alle proprie esigenze, che verranno chiamati per un primo colloquio conoscitivo. Tra i requisiti richiesti, la laurea in ingegneria informatica, chimica e meccanica, o un titolo equivalente in discipline economiche. Si considerano titoli preferenziali un buon voto di laurea ed un buon percorso scolastico, ma anche la conoscenza dell’inglese ed una valida padronanza degli strumenti informatici. Si ricorda, inoltre, che non vi sono limiti di età per le opportunità di candidatura.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.