Legione Straniera, come entrare in questo corpo d’elite


Un futuro con la divisa militare è, sempre più spesso, il sogno di tanti ragazzi e ragazze e, se alcuni di essi, mirano soltanto ad indossarla un giorno, quelli più ambiziosi invece vorrebbero far parte delle truppe di elite delle nostre forze armate. Non molte persone sanno tuttavia che è possibile anche entrare in un gruppo militare straniero, famoso e raccontato in diversi film: la Legione Straniera. Questo celebre corpo francese infatti accoglie anche stranieri, desiderosi di entrarvi. Tuttavia, se per l’ingresso nelle forze armate italiane basta superare delle selezioni, anche grazie all’aiuto di tanti istituti o scuole, come l’Accademia dei Concorsi, che preparano ai test, per la Legione Straniera l’ingresso è difficile e arduo.

Requisiti

Creato nel lontano 1831, questo corpo è formato da soldati volontari alle dipendenze della Francia, rinomato per la durezza sia del suo addestramento che della vita all’interno. Per entrarvi, volendo lo si può fare anche in maniera anonima, è necessario possedere un’età tra i 17 ed i 40 anni non compiuti e ottimi requisiti fisici e psicologici. L’iter inizia col presentarsi presso un posto di reclutamento della Legione, distribuiti in molte regioni francesi e nelle principali città. Una volta superata una visita medica e la preselezione, si è trasferiti a Aubagne, sede del quartier generale del corpo, dove si svolgeranno le vere selezioni psico-attitudinali e accertamenti sanitari approfonditi. Dopo quattro mesi di durissime prove psicologiche e fisiche, che prevedono, tra l’altro, piegamenti, arrampicate con la fune, corsa e trazioni alla sbarra, si può procedere alla firma di un contratto di arruolamento e si viene incorporati.

 

Una volta entrati, il legionario è sottoposto ad un duro addestramento fisico della durata di circa 5 settimane e ne vengono limitati i contatti col mondo esterno, sia società in generale che famiglia. Trascorso questo periodo, si è assegnati ad uno dei reggimenti in cui è suddivisa la Legione e si può avere l’onore di indossare il classico e celebre copricapo, simbolo di questo corpo, il Képi Blanc. La prima ferma ha una durata di cinque anni, a cui possono seguire delle proroghe, per un massimo complessivo di ulteriori tre anni. Terminato tale periodo, lo Stato Francese fornisce al legionario la cittadinanza ed un nuovo lavoro.

A quali missioni partecipano

La Legione Straniera comunque, come qualsiasi altro corpo d’elite militare, partecipa a diverse missioni internazionali, sia di cosiddetto “Peacekeeping” che di intervento, sotto l’egida dell’Onu oppure della Nato. Inoltre, essendo aperto a cittadini stranieri, vi fanno parte persone provenienti da diversi Paesi, tra cui molti Italiani. Tuttavia, così come sono diversi gli aspiranti ad entrarvi, tanti risultano essere quelli che, dopo alcune settimane di addestramento o vita all’intero della Legione, la abbandonano e disertano, all’incirca in media 250 all’anno.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.