Palazzo Ducale di Venezia


Il Palazzo Ducale di Venezia è senza dubbio un capolavoro dell’arte gotica.

Il Palazzo Ducale di Venezia si struttura in una maestosa stratificazione di elementi ornamentali e costruttivi; infatti sono presenti elementi del Trecento e del Quattrocento, inserti Rinascimentali e segni Manieristici.

Nell’810 circa, il doge Angelo Partecipazio spostò la sede del governo nella zona di Rialto e proprio a questo periodo risale la costruzione del Palazzo Ducale su modello del palazzo di Diocleziano di Spalato. Nel corso dei secoli il Palazzo subì numerosi cambiamenti dovuti anche ad incendi. Nel X secolo avvenne un grande incendio che distrusse gran parte del palazzo, ma il Doge Sebastiano Ziani lo ricostruì e ristrutturò anche l’intera Piazza San Marco. Al Palazzo Ducale vennero aggiunti due nuovi corpi: uno verso la Piazza con lo scopo di ospitare le funzioni legate alla giustizia; e l’altro verso il Bacino per ospitare le funzioni di governo.

Un altro ampliamento del Palazzo Ducale avvenne alla fine del XIII secolo sotto il Doge Bartolomeo Gradenigo. Questo nuovo mutamento fu necessario in quanto il numero delle persone aventi diritto a partecipare all’assemblea legislativa aumentò considerevolmente.

Il Palazzo Ducale che vediamo ancora oggi è frutto di altri numerosi mutamenti voluti dai Dogi che si susseguirono al potere.

Il Palazzo Ducale di Venezia attira ogni anno tantissimi turisti provenienti da tutto il mondo per visitare le famose Prigioni e ammirare il Ponte dei Sospiri, ovvero dove i prigionieri si godevano l’ultimo respiro prima di essere chiusi in prigione per non uscirvi più. Si narra che i prigionieri, attraversando il ponte, sospirassero proprio all’idea di non poter più rivedere la luce del sole.

Oggi il Palazzo Ducale di Venezia rappresenta uno dei monumenti più famosi e frequentati della città non solo dal punto di vista architettonico, ma anche perché al suo interno sono esposte opere di grandi maestri italiani, tra cui Tintoretto e Tiziano. L’ingresso per i visitatori per il Palazzo Ducale di Venezia si trova alla Porta del Frumento che si apre sotto il porticato della facciata trecentesca vicino al Bacino di San Marco.

Il Palazzo Ducale di Venezia è visitabile tutti i giorni, eccetto il 25 Dicembre e il 1 Gennaio. Dal 1 Aprile al 31 Ottobre, il palazzo è aperto dalle ore 08:30 alle ore 19:00; mentre dal 1 Novembre al 31 Marzo è aperto dalle 08:30 alle 17;30. La prenotazione dei biglietti vi dà diritto a saltare la coda alla biglietteria e di entrare subito all’interno del palazzo senza perdere tempo.

La prenotazione dei biglietti per il Palazzo Ducale di Venezia consente di visitare anche il Museo Correr, il Museo Archeologico e le Sale Monumentali della Biblioteca Marciana.

Per acquistare i biglietti per il Palazzo Ducale di Venezia, potete contattare Italy Travels al numero 055 2670402 oppure visitare il sito Internet www.ticketsvenice.com 

Non perdete tempo e prenotate!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.