Come progettare una casa a risparmio energetico con Di Pinto Impianti


Di Pinto Impianti è conosciuta sul  mercato da quasi tre generazioni; l’azienda opera nei campi dell’impiantistica civile, industriale e dell’energia alternativa.

L’azienda supporta le altre imprese nell’impegno di mettere in pratica la loro responsabilità verso il territorio in cui operano.

Il fine primario dell’impresa è la riduzione dei consumi attraverso la costruzione di  impianti tecnologici speciali.

La realizzazione di impianti che permettano di trasformare la nostra casa in un’abitazione ecologica, ci aiuta ad attuare un progetto di risparmio energetico sul consumo finale.

Lo scopo è quello di sfruttare le fonti di energia primaria, quali: l’energia solare, quella eolica,quella idroelettrica e quella geotermica.

Quando si parla di risparmio energetico ci si riferisce sia ad uno stile di vita più sano evitando di usufruire esclusivamente di fonti di energia secondaria, sia ad una riqualificazione delle strutture.

Vi siete mai chiesti come può essere catturata l’energia solare? I pannelli solari possono essere un metodo molto valido da attuare in una futura casa ecologica, poiché riescono a far raggiungere all’acqua anche temperature tra i 60-70°. Grazie ai pannelli solari possono essere soddisfatti circa il 70% del fabbisogno di un’intera famiglia per tutto l’anno.

Cosa non deve mancare in una casa a risparmio energetico?

Affinché si possa avere una casa che segua le norme del risparmio energetico, bisogna fare un investimento iniziale progettando dei sistemi che permettano di ridurre il consumo finale di energia.

Una casa ecologica deve essere dotata di:

  • solare termico
  • pompa di calore trivalente
  • acqua calda sanitaria
  • climatizzazione
  • solare fotovoltaico

Come si possono ottenere buoni risultati? L’isolamento termico è fondamentale, quindi è davvero importante che nella fase di progettazione o in quella di ristrutturazione prevedete di spendere qualcosa in più per le finestre e gli infissi di casa vostra.

Se riuscirete a garantire l’isolamento delle vostre stanze in inverno, mantenendo il calore, e in estate, mantenendo il raffreddamento dell’ambiente, riuscirete a risparmiare notevolmente.

Tutti coloro che decidono di progettare e costruire una casa a risparmio energetico possono usufruire della detrazione fiscale pari al 65%. Si tratta di un’agevolazione fiscale dell’IRPEF e dall’IRES e viene concessa se si attuano interventi volti a migliorare il livello di efficienza energetica di edifici esistenti, appartenenti a qualsiasi categoria catastale.

Se si è già in possesso di un edificio, si può attuare una riqualificazione energetica ricevendo in seguito dallo stato il 65% di ciò che si è speso.

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.