RC Auto: secondo una ricerca vincono le polizze online


Le assicurazioni online sono sempre più amate dagli automobilisti, che cominciano a preferirle rispetto a quelle tradizionali per maggiore comodità e facilità di utilizzo. Lo rivela un’indagine effettuata da Reputation Manager, società specializzata nel rating della credibilità di brand e siti sul web. Sulle assicurazioni online sono state fatte delle scoperte molto interessanti: eccole.

Polizze RC Auto le più gettonate

Su un campione di discussioni su Internet distribuite tra forum (55%), blog, portali dedicati al mondo assicurativo e giornali online, Reputation Manager ha analizzato quelle che avevano come oggetto di conversazione l’argomento “polizze RC Auto”. Per il 46% delle persone che partecipavano a questo dibattito il sentiment è stato decisamente positivo, contro un 32% negativo (percentuale considerevole) ed un 22% indifferente. Tra le motivazioni che influenzano il parere negativo c’è quella della percezione di una più lenta assistenza in caso di imprevisti, come ad esempio degli incidenti, mentre le motivazioni positive insistono soprattutto sul fatto che una polizza online la si può stipulare anche in 24 ore anziché girare agenzia per agenzia (talvolta anche sette o otto) alla ricerca del giusto preventivo e del broker più fidato.

Cosa attrae maggiormente nella scelta dell’assicurazione online

Reputation Manager ha analizzato anche quali sono i temi che vengono percepiti più positivamente al riguardo. Tra gli aspetti che maggiormente attraggono gli utenti delle polizze online c’è il prezzo (35% delle attenzioni divise tra un 18% positive, 14% negative e un 2% indifferenti), seguito dalla scatola nera, ritenuta molto importante nell’ottica di un eventuale risparmio, ma presa ancora “con le pinze” da alcuni a causa di alcune perplessità su una possibile mancanza di privacy per l’automobilista. Altri due aspetti allettanti di cui si discute presso gli utenti web riguardano infine l’eventualità di trasferire la classe di merito ad un parente e di non esporre più il tagliando nel corso del 2015.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.