Tipologie di lampadari più comuni: eccone 3!

tipologie di lampadari

Pensate che i lampadari siano tutti uguali, magari non per design ma per funzionalità? Allora sappiate che vi sbagliate di grosso! In commercio o comunque in siti che si occupano di vendita lampadari online, esistono davvero tantissimo prodotti d’arredo, tutti variegati per funzionalità ma soprattutto per uso. Ecco perché in questa guida abbiamo deciso di stilare una sorta di classifica dei lampadari più usati nelle case degli italiani, al fine di capire qual è quello davvero migliore del suo genere.

Ma di cosa stiamo parlando? Scopritelo in questa guida.

1. Lampadari da soffitto

I lampadari da soffitto sono i classici lampadari installati, giust’appunto, sul soffitto di un’abitazione. Possono essere sospesi oppure applicati direttamente sul soffitto e donano comunque una notevole luminosità. I lampadari da soffitto si possono usare in qualsiasi tipologia di stanza anche se sono particolarmente indicati in cucina e sala da pranzo, da sempre ambienti molto vissuti durante la giornata e che per questo richiedono comunque di maggiore luminosità. Potrete scegliere tra una diversa tipologia di materiali, colorazioni, e soprattutto forma, anche sulla base dello stile prescelto per l’arredo della vostra casa.

2. Lampade da muro

Le lampade da muro sono un oggetto di assoluta tendenza. Solitamente vengono utilizzate non solo per arredi di ambienti interni ma anche esterni come giardini, verande e terrazze. Sono di dimensione molto più piccola rispetto ai lampadari veri e propri ma comunque sono in grado di generare una notevole quantità di luce, in particolar modo negli spazi esterni, anche più ampi. Possono essere ad incasso ma anche applicati: sta a voi scegliere la tipologia di struttura e l’estetica della vostra lampada da muro.

3. Lampade da tavolo

Le lampade da tavolo non sono di uso così frequente ma hanno dalla loro una grandissima nota di eleganza. Difatti, non richiedono uno studio approfondito nè nella loro produzione, tantomeno nella scelta da parte del cliente, in quanto vengono usate solo come oggetto d’arredo, una sorta di semplice ornamento e non come strumento di luminosità. Ovviamente ciò significa che se sceglierete una lampada da tavolo per arredare i vostri interni, potrete senza dubbio sbizzarrirvi in merito alla sua estetica, forma e soprattutto dimensione.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.