3 idee sbagliate sull’indipendenza finanziaria


Sembra che il 2021 sia arrivato con speranza e ottimismo dopo 12 mesi che hanno completamente testato la corteccia di ognuno di noi. È tempo di pensare a ciò che abbiamo realizzato finora e ai cambiamenti che possiamo apportare per un futuro migliore. Per alcune persone, l’“indipendenza finanziaria” significa, piuttosto, un cupo sogno; una cosa irraggiungibile o una situazione a cui dobbiamo pensare in seguito. Ebbene, per molti tirocinanti che hanno varcato la nostra soglia, questo sogno apparentemente capriccioso si è avverato. Qui a Profit Point hanno capito che c’erano miti e idee sbagliate sull’indipendenza finanziaria.

Mito n. 1: devi essere libero dai debiti per raggiungere l’indipendenza finanziaria

Se hai debiti e il tuo obiettivo è raggiungere l’indipendenza finanziaria, penserai che l’unico modo per raggiungere questo obiettivo sia liberarti completamente dei debiti. Prova a guardare le cose in modo diverso e pensa che la libertà finanziaria non sia necessariamente un numero. È l’idea che puoi fare quello che vuoi, quando vuoi, con quello che hai. Se hai un debito di 1.000 Euro al mese, ma hai fonti di reddito che ti portano 3.000 Euro al mese, guadagni comunque 2.000 Euro al mese. E se riesci a gestire questo importo su base mensile, indovina un po’? Sei finanziariamente libero!

Molte persone pensano che avere debiti sia una cosa terribile. Tuttavia, ci sono debiti ad alto rendimento e a basso rendimento. Il debito ad alto rendimento, ad esempio, può essere considerato un investimento che può aiutarti ad aumentare il flusso di cassa. Il pagamento completo dei debiti può portarti un enorme beneficio mentale. Tuttavia, cerca di seguire un percorso equilibrato. Usa i tuoi debiti come uno strumento per raggiungere i tuoi obiettivi. Se ti causano disagio, è meglio liberarsene il prima possibile.

Mito n. 2: sei troppo giovane per pensare all’indipendenza finanziaria

Ti sei specializzato in un campo e non l’hai fatto dall’oggi al domani. Hai passato anni a prepararti per arrivare dove sei ora. Ti sei prefissato degli obiettivi, hai lavorato, hai perseverato, hai festeggiato piccole vittorie ed eccoti qui. Lo stesso si può dire dell’indipendenza finanziaria. Non è affatto un successo dall’oggi al domani! Chiunque ti dica qualcos’altro sta cercando di venderti qualcosa.

L’indipendenza finanziaria inizia dove fai una valutazione della tua situazione finanziaria, stabilisci ciò che vuoi e agisci per arrivare dove vuoi. Prima inizi a pensarci, più velocemente raggiungerai questo obiettivo. Vuoi davvero aspettare che l’indipendenza finanziaria diventi per te una necessità? Se vuoi salire su una linea di galleggiamento e assicurarti un futuro migliore, vale la pena pensarci d’ora in poi.

Mito n. 3: devi andare in pensione per godere dei benefici della libertà finanziaria

Per molte persone, l’idea della pensione fa pensare alla libertà di fare ciò che vogliono con il loro tempo e denaro. Ma altrettanto bene, c’è la convinzione che con l’età pensionabile, malattie e soldi siano ancora meno e non sufficienti. E hanno ragione. Perché il denaro che riceveranno rappresenta circa il 40% dello stipendio che hanno avuto durante la loro vita. La vita significa più che lavorare fino alla vecchiaia con il pensiero che solo così finirai per vivere bene.

Pianificando prima la tua libertà finanziaria, puoi goderti le molte opportunità che la vita ti offre. Se non hai ancora iniziato a pensarci, allora non c’è momento migliore di adesso. E non devi avere tutto in perfetto ordine per fare il primo passo. Nella speranza di averti aiutato a diventare un po’ più consapevole e ad investire in te stesso per una vita migliore, ti auguriamo un anno ricco di successi!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.