Alcune verità sulla produzione di carta


Oggi sempre più persone hanno la consapevolezza dell’impatto ambientale delle proprie scelte e delle proprie abitudini, anche quelle più elementari che hanno a che fare con la vita di tutti i giorni.

Un utilizzo responsabile delle risorse del Pianeta diventa infatti ogni giorno sempre più necessario, non solo per evitare che la Terra sia depauperata in modo selvaggio di beni preziosi che sono patrimonio di tutti, ma soprattutto per consentire a questo patrimonio di preservarsi per le generazioni future.

Amministrare un’azienda significa quindi non solo offrire i migliori servizi ai migliori prezzi ma anche essere consapevoli di tutti i processi aziendali che hanno un impatto sull’ambiente. Va da sé che per uno stampatore il “fattore carta” è un fattore di primaria importanza all’interno di tali processi, ed è per questo che riteniamo corretto fare un po’ di chiarezza in proposito.

La carta, come tutti i prodotti naturali rinnovabili e riciclabili, è soggetta a particolari norme che ne determinano l’utilizzo. Proprio in merito ai processi di acquisizione, trasformazione, consumo e riciclo della carta, spesso si leggono o si sentono opinioni senza fondamento legate alla brutta abitudine che hanno alcuni di non approfondire le informazioni.

La deforestazione del pianeta

  • Chi pensa che la deforestazione del Pianeta sia dovuta all’utilizzo del legname, si sbaglia. Infatti la deforestazione delle foreste e dei boschi è dovuta alla conversione di questi in terreni agricoli, condotta spesso da popolazioni che in loco vivono di un’economia di sussistenza e che quindi hanno bisogno delle colture per sopravvivere. Purtroppo però capita frequentemente che speculatori senza scrupoli si approprino poi di queste aree per trasformarle magari in insediamenti edilizi o per sfruttarne le risorse minerarie.
  • Un’altra causa della forestazione è poi legata al fatto che ancor oggi il legno è la principale “materia prima” usata come combustibile. In altre parole, in moltissime case sparse nel mondo, si utilizza la legna per riscaldarsi.

Da dove proviene il legno che poi diventa carta?

  • Il legno utilizzato per produrre carta deriva, nella maggior parte dei casi, da legname ottenuto grazie allo sfoltimento degli alberi. Questo intervento, di grandissima importanza, consente alle foreste e alle aree boschive di mantenersi sane e fertili.
  • Un’altra “fonte” utilizzata per produrre carta è inoltre quella relativa agli scarti dei processi industriali di vario genere (tra cui le segherie che generano residui di lavorazione).
  • Nel mondo la stragrande maggioranza della produzione di cellulosa,  deriva da piantagioni controllate FSC

Carta riciclata? Si grazie.

In chiusura: la carta è un materiale meraviglioso che non può essere prodotto in altro modo se non con l’aiuto di Madre Natura. Non abusarne e riciclarla in modo appropriato è un preciso dovere da parte di tutti noi.

Articolo scritto da: Arti Grafiche Villa leader a Milano nella stampa digitale su carta riciclata.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.