Protesi dentaria: quale scegliere

protesi dentaria

Le protesi dentarie rappresentano un valido dispositivo della medicina odontoiatrica per poter garantire ai pazienti sprovvisti di alcuni denti le funzioni orali. Lo scopo della loro installazione nella bocca del paziente è quindi sostituire la dentatura che aveva in origine, in maniera da durare molto a lungo nel tempo.

I requisiti delle protesi dentarie sono molto importanti dal lato funzionale della masticazione quanto per l’aspetto estetico che devono garantire.

Vediamo le varie protesi dentarie.

Protesi dentaria fissa

Questo tipo di protesi viene inserita con una vite in modo permanente su denti e impianti. Molto comuni tra le protesi fisse sono le corone dentali.

Pro e contro di una protesi fissa

Il grande vantaggio rappresentato dalla protesi fissa è che viene fissata una volta per tutte, e può essere rimossa esclusivamente mediante l’intervento di un odontoiatra. Ovviamente rispetto a quelle removibili, le protesi fisse costano di più.

Svantaggio aggiuntivo al costo più alto, la pulizia, molto meno pratica nel caso della protesi dentaria fissa.

Differenza tra fissa e mobile

Vantaggio della protesi mobile, è la maggiore rapidità nell’intervento del dentista e la più facile creazione del dispositivo finito.

Inoltre, la protesi mobile permette un progressivo adattamento che manca nel caso di protesi fissata.

Protesi mobile

Utilizzate maggiormente per le persone anziane, sono usate per i casi ove è necessaria una rigenerazione dell’osso.

Sono mobili e quindi non fissato a impianti o denti, e devono essere rimosse per garantire l’igiene quotidianamente.

Possono essere mobili in modo totale o parziale, nel caso di protesi parzialmente mobili queste sono ancorate ai denti naturali mediante dei ganci.

Protesi mobili di ultima generazione

Con il progresso tecnologico, aumenta l’efficacia degli strumenti in mano agli odontoiatri. Ad esempio oggi si usano delle protesi dentarie mobili in nylon, che migliorano l’estetica del sorriso.

Sono leggere e molto resistenti e sono adatte per protesi provvisorie.

Protesi mobili invisibili

Sono protesi connesse con ganci invisibili, ciò comporta una maggiore qualità estetica della protesi per il sorriso dei pazienti.

Materiali perle protesi mobili

Negli anni i dentisti sono passati a corone in zirconio, che rappresentano il futuro di questo settore medico, con i relativi vantaggi pratici e estetici che comportano.

Protesi removibili

Sono protesi semi-mobili, e possono essere tolte a piacimento. La cosa permette tanta comodità al momento in cui si provvede alla consueta igiene orale quotidiana.

Protesi dentarie a carico immediato

Le protesi si possono fissare a degli impianti, che sono viti in titanio oppure in lega zirconio-titanio che vengono avvitate all’osso, sostituendo in toto la radice dei denti.

Alle viti poi si ancorano i denti fissi nuovi. Questo tipo di soluzione viene detta a carico immediato.

I costi delle protesi dentarie

Le protesi fisse sono maggiormente costose, sia per il costo dei materiali sia per il tempo più lungo per l’applicazione sulle ossa. Le protesi dentarie removibili sono un compromesso tra quelle mobili e quelle fisse, a livello di prezzo.

Concludiamo dicendo che ogni persona è diversa, quindi solo una visita specialistica odontoiatrica in laboratorio potrà mostrare quale protesi sarà più adatta per un paziente che necessita di una protesi.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.