Fastwebmail, recuperare un account e trasferirlo su Gmail è semplice


Risulta più che mai fondamentale, oggi, avere un indirizzo mail. Un modo di comunicare decisamente veloce che ci permette di interagire con chiunque e in qualsiasi parte del mondo ci si trovi.

Pensate poi alla possibilità di disporre gratuitamente di più account, magari per utilizzarli in contesti diversi. Una mail per contattare gli amici, un’altra per questioni unicamente lavorative, un’altra ancora per iscriversi a dei forum, a interessanti newsletter o per acquistare prodotti di vario genere esclusivamente online. Ma gestire troppi account può essere complesso. Per evitare dunque confusione e perdite di tempo, una soluzione c’è. D’altronde è sempre più facile coordinare il ‘lavoro’ dei vari indirizzi affidandosi a un solo provider. Come fare?

Recuperare un account Fastwebmail, ad esempio, è molto semplice. In pochi minuti, sarà possibile gestire le mail e migrarle a Gmail senza il rischio di perdere importanti documenti o contatti del passato. Gmail, in fondo, è da anni sinonimo di garanzia, un servizio che ci dà la possibilità di accogliere, gestire e custodire le varie mail che abbiamo ricevuto altrove, magari proprio su Fastwebmail.

Il procedimento è semplice e il risultato adatto a qualsiasi tipo di esigenza. Innanzitutto, occorrerà creare un indirizzo di posta su Gmail – nel caso non se ne disponga già di uno – fare il login e cercare la voce “Impostazioni” in alto a destra. Subito dopo, selezionare “Account”e “Invia messaggio come”. A questo punto, occorrerà inserire l’indirizzo mail di Fastwebmail nella sezione “Aggiungi un altro indirizzo email”.

Se tutti i passaggi sono stati eseguiti correttamente, si aprirà una finestra in pop-up dallo sfondo di color arancio: lì andremo a inserire i dati personali (il nome) e la mail che intendiamo trasferire su Gmail. Fate attenzione: il servizio di posta ricorda che il nome e l’indirizzo email saranno sempre visibili nei messaggi che invieremo. Il passaggio successivo ci darà dunque la possibilità di scegliere il mittente che si vuole fa apparire e utilizzare.

Un semplice clic sul pulsante “Invia verifica” provvederà a concludere l’operazione. Gmail ci invierà le istruzioni da seguire attraverso un messaggio di verifica. Per farlo, abbiamo due scelte: cliccare sul link che ci viene inoltrato via mail, o incollare un codice per effettuare l’ultimo controllo. A questo punto, i due account risulteranno collegati e potranno essere utilizzati gratuitamente su un computer e sui dispositivi portatili come smartphone e tablet.

Perché utilizzare Gmail? I vantaggi sono numerosi: un’interfaccia semplice, una comoda casella spam che raccoglie automaticamente la posta indesiderata, la possibilità di raggruppare le mail in entrata utilizzando delle etichette e di stabilire delle risposte automatiche, ben15 Gigabyte di spazio per archiviare i vari allegati. Non meno utile, l’App che ci permette di accedere a Gmail dai vari dispositivi mobile, la possibilità di utilizzare una chat completamente gratuita. E infine, poter scrivere i messaggi anche quando manca l’opportunità di connettersi per inviarli in un secondo momento, e usufruire della funzione “Undo Send” che ci permette di bloccare entro trenta secondi un messaggio in uscita nel caso ci si accorga di errori di battitura o altro.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.