Come trovare informazioni sui prodotti biologici online


Tutte le aziende che desiderano fare “biologico” devono avere una certificazione biologica, grazie alla quale è possibile identificare l’origine e la lavorazione di un cibo biologico. Questo permette all’agricoltore di offrire un prodotto dal valore (qualitativo) superiore, stabilendo contestualmente un rapporto di fiducia con il consumatore.

Inoltre gli alimenti biologici, soprattutto crudi o non trasformati, contengono livelli elevati di beta-carotene, minerali (come calcio, magnesio, ferro e cromo) vitamine C, D ed E, di polifenoli, antiossidanti e bio-flavonoidi. Medicine naturali…per una naturale prevenzione!

Gli alimenti biologici non contengono additivi, esaltatori di sapidità (come il glutammato monosodico), dolcificanti artificiali (come l’aspartame), contaminanti (come il mercurio) o conservanti (come il nitrato di sodio), spesso responsabili dell’insorgenza di disturbi e condizione di malattia nell’organismo (dal diabete, alle malattie coronariche, dalle allergie, all’osteoporosi, dall’emicrania, all’iperattività…).

I requisiti variano da paese a paese e a seconda degli organismi di certificazione biologica: in genere comportano una serie di standard di produzione per la coltivazione, la conservazione, la trasformazione, il confezionamento e la spedizione degli stessi prodotti.

In generale gli alimenti biologici presentano alcuni vantaggi rispetto agli alimenti “tradizionali”, riconducibili a quattro ambiti fondamentali:

Salute

I prodotti biologici non presentano tracce di sostanze potenzialmente tossiche per l’organismo, in quanto l’uso di fertilizzanti chimici e pesticidi è rigorosamente vietato.

Gusto

I prodotti biologici hanno un sapore migliore perché ottenuti utilizzando sostanze  organiche e tecniche di produzione naturali. Ma non solo. Molto spesso i prodotti biologici sono raccolti e venduti in mercati a kilometro zero, o forniti alla grande distribuzione in giornata. Questo è garanzia di maggiore freschezza e genuinità.

Sicurezza ambientale

L’imposizione di limiti molto ristretti per quanto riguarda l’uso di pesticidi,  fertilizzanti sintetici o antibiotici, così come il divieto di introdurre organismi geneticamente modificati (OGM), è di primaria importanza per promuovere un utilizzo efficace delle risorse, favorendo la  salvaguardia dell’ambiente e garantendo una maggiore tutela della salute dei consumatori.

Benessere degli animali

Si tratta di un aspetto molto importante. Gli animali non sono costretti in gabbia, tra privazioni e sofferenze. Allevare gli animali all’aperto e nutrirli con foraggio biologico, utilizzando pratiche di allevamento appropriate per le differenti specie di bestiame, è sinonimo di rispetto e di maggiore qualità dei prodotti (latte, carne, uova…).

Una dieta basata sul consumo di prodotti biologici è un  toccasana per la salute e il benessere dell’organismo e, nel lungo periodo, persino per il portafoglio.

Uno stile di vita sano e naturale, infatti, rappresenta il primo fondamentale passo per una vita migliore: una sana e corretta alimentazione contribuisce a rafforzare le difese immunitarie, migliora la circolazione del sangue, aumenta l’energia psico-fisica…cui si aggiunge una serie di altri effetti benefici che, giorno dopo giorno, fanno sentire meglio e aiutano a ritrovare il giusto equilibrio.

L’agricoltura biologica utilizza sistemi di produzione in cui non vengono utilizzati pesticidi o fertilizzanti di sintesi. Al contrario, essa tende a preservare la diversità biologica  – fondamentale per la vita su questo pianeta –  e l’habitat naturale di animali ed organismi utili all’ambiente e alle colture, privilegiando sistemi e tecniche naturali (rotazione delle colture, diserbo a mano,  lavorazione del terreno) e fertilizzanti naturali.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.