I progetti di Assonautica Romana


Assonautica romana fa parte di Assonautica italiana e si occupa dell’intera filiera nautica.

L’ente si occupa di assicurare e sviluppare il turismo nautico del litorale di tutta la provincia di Roma, e di garantire questa evoluzione nel tempo fronteggiando le diverse difficoltà e situazioni critiche che possono crearsi nelle diverse fasi economico-politiche.

Il presidente è l’illustre imprenditore e dottore commercialista Cesare Pambianchi che da molto tempo si occupa con diligenza ed impegno di promuovere tutte le attività del settore.

Si ingegna per promuovere la crescita della nautica da diporto e del diporto nautico.

Bisogna precisare che il settore nautico non è un ambito che interessa unicamente gli strati più ricchi della popolazione, come ci indica il dott. Cesare Pambianchi, ma riguarda anche e sopratutto il settore delle produzioni.

Infatti il nostro paese ci ha visto come primi al mondo nel settore produttivo a partire dai piccoli natanti fino alla Fincantieri, che produce navi che fanno rotta in tutti i mari.

Il rallentamento del settore nautico non è dovuto solo alla tassa di stazionamento che in un modo o in un altro è sempre stata presente, ma è piuttosto stato causato dalla politica fiscale troppo aggressiva e dalla crisi politca.

Bisogna quindi ricostruire la fiducia e dare vita ad una politica più lungimirante e capace di contemplare tutti i fattori più importanti, senza intervenire in modo drastico e perentorio.

Si auspica tramite interventi mirati che le imbarcazioni tornino a popolare i nostri mari e che la nautica torni ad i suoi vecchi tempi di gloria.

Ora le navi si sono spostate in altri porti di Grecia, Slovenia, Croazia perché le aggressioni ed il cattivo atteggiamento nei riguardi dei proprietari di navi ha portato il progressivo allontanamento fino alla totale desertificazione dei nostri porti.

Questa situazione, come suggerisce il presidente Cesare Pambianchi è da risolvere e sono quindi necessarie nuove politiche ed incentivi per il settore.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.