Riccardo Montanari e Luca Sartori sono tra i primi LUXX profile master & instructor certificati in Italia


Durante il periodo di lockdown, gli executive coach Riccardo Montanari e Luca Sartori, hanno fatto una delle cose migliori che si possa fare in periodi di crisi, ossia investire in formazione. Per dare strumenti sempre nuovi ai propri clienti, hanno ottenuto un’importante certificazione, quella di LUXX profile Master e successivamente grazie all’importante lavoro svolto con più di cento profili analizzati in varie aziende nel 2020, quella di Luxx profile Instructor, diventando in questo modo fra i primi ad avere questo riconoscimento in Italia.

Cos’è il LUXX profile

Attraverso il LUXX profile, lo strumento necessario per realizzare la profilazione, i due Executive Coach sono in grado, attraverso l’identificazione di ciò che ci guida nelle nostre decisioni e nei nostri comportamenti di tracciare su base scientifica un profilo personalizzato e unico. Dall’analisi di quest’ultimo è possibile infatti valorizzare l’individualità di ogni singolo individuo e di metterlo così nella condizione di migliorare in campo professionale, identificando quali leve se utilizzate, fanno aumentare produttività e motivazione nelle persone.

Lo strumento è di per sé molto utile per ruoli aziendali che hanno come obiettivo quello di valorizzare le risorse umane in azienda, oppure per coloro che hanno il compito di guidare gli altri e per gli sportivi professionisti. Chiunque in realtà può essere beneficiato dallo scoprire quali sono i motivi che ci guidano nel prendere determinate decisioni ed adottare specifici comportamenti.

Quando parliamo di LUXX profile parliamo nello specifico di un questionario online standardizzato e scientificamente validato dall’Università del Lussemburgo attraverso il quale si misura l’intensità di 16 motivi, o bisogni fondamentali, che guidano il comportamento umano. Il profilo che otteniamo, è una sorta di “impronta digitale” della personalità e offre una lettura estremamente precisa delle caratteristiche della persona. Il tutto viene poi spiegato nel dettaglio di un report di oltre quaranta pagine, generato automaticamente al termine del questionario online, oltre ad un colloquio di restituzione con un profiler certificato.

La motivazione che ci spinge a fare quello che facciamo, è estremamente differente da individuo a individuo. La diversa importanza che attribuiamo a un bisogno si traduce in caratteristiche della personalità e modelli comportamentali unici. Questa unicità è appunto l’impronta digitale della personalità dalla quale non si può prescindere quando si considera un individuo in un determinato contesto. Una volta definito il profilo è quindi possibile lavorare in modo da poter sviluppare i punti di forza e aumentare così le performance in campo professionale.

Nel corso di alcune profilature è ad esempio emerso che ci sono persone alle quali viene fatto ricoprire un ruolo dove si devono svolgere attività in totale autonomia, ma in realtà quello di cui hanno bisogno secondo l’analisi del loro LUXX Profile, è che vogliono far parte di un team perché sentono l’estrema necessità di confrontarsi con qualcuno condividendo il proprio punto di vista e sentire quello degli altri membri. Ecco, se questa persona che tecnicamente nel profilo si dice avere “autonomia bassa” viene costretta a lavorare da sola, la sua produttività scenderà ed il lavoro non sarà svolto nel modo migliore possibile e soprattutto la persona alla lunga si sentirà frustrata in questo ruolo.

Oppure abbiamo trovato responsabili del personale aventi “contatti sociali bassi” che devono tuttavia relazionarsi continuamente con le persone, ed anche qui alla lunga la persona sentirà sempre più stretta la sua posizione in azienda. Poi c’è il mondo dello sport altrettanto affascinante, dove si scopre che se il difensore di una squadra di calcio ha “principi alti” osserverà attentamente le regole evitando quindi di commettere un fallo che potrebbe costare un calcio di rigore.

Anche incrociare i profili di persone che lavorano all’interno di team o atleti che operano all’interno di squadre è stato utile, per vedere aree di sinergia e di potenziali conflitti, il tutto sempre nel massimo rispetto della privacy!

Riteniamo alla luce del lavoro svolto fino ad oggi di aver portato uno strumento decisamente valido e soprattutto utile per aiutare aziende e professionisti di qualsiasi settore e sportivi di qualsiasi sport, nell’identificare cosa li motivi davvero e poterli così guidare ancora meglio verso il raggiungimento dei loro obiettivi. Il 2021 grazie al LUXX profile si è aperto molto bene per noi grazie al lavoro svolto lo scorso anno proprio perché in molti hanno capito l’utilità di questo strumento e così tantissime sono le richieste di profili LUXX che ci sono già arrivate. Richieste che non vediamo l’ora di soddisfare.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.