Da dove nasce il costo del carburante?


Il gasolio, conosciuto anche come nafta leggera, è una mistura di idrocarburi necessaria per l’avviamento e la combustione dei motori Diesel, che si ottiene dalla distillazione del petrolio greggio.

Sebbene nel periodo tra i sei e i dodici mesi appena trascorsi il prezzo industriale del gasolio fosse calato in Italia il prezzo di mercato è contemporaneamente aumentato.

Tali aumenti, però, non sono dovuti a logiche internazionali, bensì a una matrice di natura squisitamente fiscale.

“Storia” della tassa sui carburanti

In Italia gli aumenti legati all’accisa sono, comunque, di natura “storica”: basti pensare, infatti, che per quanto riguarda la benzina gravano sul prezzo che il consumatore paga tuttora non sole le accise straordinarie legate alle disgrazie del Belice e del Vajont, ma addirittura l’accisa straordinaria imposta dal Duce per “finanziare” la guerra d’Abissinia del 1930!

E stiamo parlando, ora come ora, esclusivamente di quellstoriche… tra le più recenti, invece, vi è sicuramente l’accisa legata all’alluvione della Liguria e quella per il Fondo Unico per lo Spettacolo. Già la precedente legislatura, comunque, aveva previsto, grazie alle accise sul gasolio, una spesa complessiva dei consumatori pari a diverse centinaia di milioni di euro. Ma cosa ci riserva il corso totale del nuovo anno?

Per chi si mette in viaggio, dunque, è importante conoscere il prezzo del carburante, poiché si tratta di una delle voci di spesa più alte da tenere in considerazione.

Se volete recarvi all’estero, quali sono i paesi in cui conviene maggiormente spostarsi in automobile?

In Spagna, il costo del carburante non è molto elevato anche se negli ultimi anni il prezzo sta lievitando. Ovviamente i paesi produttori di petrolio come gli USA, hanno la possibilità di mantenere i prezzi bassi e dunque è assai conveniente prenotare un viaggio e pagare una cifra più alta per gli alberghi, spostandosi in auto a prezzi molto bassi per quanto riguarda il carburante.

Se preferite l’area Mediterranea e le isole, un buon compromesso potrebbero essere Malta o Cipro. In questo caso, il prezzo del carburante è sotto la media italiana di circa 20-30 centesimi e potete permettervi di alloggiare in un bed and breakfast Malta di qualità superiore.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.