La comodità dei faretti LED


I faretti LED sono apparecchi di illuminazione direzionale, dotati di tecnologia LED, prodotti in un unico corpo (struttura di contenimento + lampada LED) e utilizzati prevalentemente per illuminare spazi, ambienti e luoghi specifici sia in ambito domestico che di lavoro. Per il loro funzionamento è necessaria una alimentazione in corrente continua.

 

Cos’è il LED?

Il light-emitting diode, conosciuto con l’acronimo LED, è un diodo a giunzione p-n ad emissione luminosa, costituito da materiale semiconduttore il cui sottilissimo spessore può raggiungere anche 0,5 micron.

Il primo prototipo di LED è stato realizzato nel 1962 dall’inventore statunitense Nick Holonyak Jr.

In un LED la produzione della luce avviene attraverso uno specifico processo di natura fisica nella giunzione del diodo necessario per ottenere l’emissione di fotoni (particelle della luce) il cui colore varia in funzione dalla quantità di energia liberata durante il procedimento. Il LED, quindi, è una luce fredda che consente di ottenere il 100% di energia senza alcuna perdita e spreco.

Caratteristiche dei faretti LED:

  • Lunga durata;
  • Elevato rendimento
  • Risparmio energetico;
  • Basso voltaggio;
  • Basse temperature;
  • Accensione a freddo;
  • Qualità della luce;
  • Installazioni flessibili.

 

 

LUNGA DURATA

I faretti LED rispetto a quelli tradizionali a incandescenza o alogeni, hanno una durata media di funzionamento che può arrivare fino a 50.000 ore, superiori di circa 25 volte-50 volte, abbattendo così i costi di sostituzione delle lampadine.

La luce piena emessa dai faretti LED prevede la totale assenza di tremolii, oltre ad essere insensibile all’umidità e alle vibrazioni.

La durata, inoltre, è indipendente dal numero delle volte che si eseguono le operazioni di accensione e spegnimento dei faretti.

 

ELEVATO RENDIMENTO E RISPARMIO ENERGETICO

La luce di un faretto LED, a parità di potenza elettrica, confrontata con i sistemi tradizionali di illuminazione, riesce a sviluppare quasi il doppio dei lumen. I consumi di energia elettrica, sono invece, inferiori di almeno 5 volte rispetto a un faretto a incandescenza (20 lm/W) con rese che permettono di raggiungere anche i 100 lumen (unità di misura del flusso luminoso) per ogni Watt.

 

BASSO VOLTAGGIO E BASSE TEMPERATURE

Dal momento che voltaggio di un corpo luce LED è di 3,2V o 12V e la produzione di calore è estremamente ridotta, un faretto LED può tranquillamente essere alimentato con l’energia prodotta dai pannelli solari o altre fonti di energia rinnovabile, permettendo così, oltre a un ulteriore risparmio, anche la massima sicurezza della bassissima tensione.

 

ACCENSIONE A FREDDO

In presenza di temperature al di sopra dei -40 °C, i faretti LED possono essere attivati a freddo, consentendo l’accensione e la riaccensione istantanea, soluzione ottimale per un sistema di illuminazione destinato ad ambienti di passaggio.

 

QUALITÀ DELLA LUCE

La totale assenza di mercurio e di radiazioni ultraviolette, presenti nei faretti a basso consumo, rende i corpi illuminanti a LED prodotti a luce pulita, ideali per la salvaguardia dell’ambiente e della salute delle persone.

 

INSTALLAZIONI FLESSIBILI

Grazie alla loro facilità di installazione e alle dimensioni minime, i faretti LED trovano una sempre più frequente collocazione nell’ambito della illuminazione da arredo sia per interni che esterni. Con appositi sistemi di controllo elettronico è, inoltre, possibile, sfruttando la potenzialità di regolare ogni singolo diodo, trasformare lo spettro cromatico e il livello di intensità della luce emessa dai faretti LED, soluzione che con i faretti incandescenti può essere ottenuta solo con l’utilizzo di filtri ad hoc.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.