I montascale al servizio della popolazione anziana di Reggio Emilia

Due anziani su una panchina

Molti paesi industrializzati, Italia compresa, sono interessati da un fenomeno ormai radicato: l’aumento costante dell’età media, frutto da una parte della diminuzione progressiva del tasso di natalità, e dall’altra dall’allungamento dell’aspettativa di vita della popolazione.

Secondo l’Istat, nel 2015 l’età media in Italia era di 44,4 anni, mentre nel 2017 si è arrivati a 44,9 anni; anche su scala globale la cosiddetta “popolazione geriatrica” continua a crescere, dal momento che l’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che l’attuale numero di anziani del pianeta (circa 530 milioni di individui) sia destinato a crescere fino ad arrivare a 2 miliardi da qui al 2050.

Il calo delle nascite è ormai un fenomeno che potremmo definire ormai come fisiologico nel nostro paese, mentre il prolungamento della durata della vita è frutto dei progressi che hanno interessato la medicina, della maggiore attenzione alla prevenzione e, in generale, del miglioramento delle condizioni di vita della popolazione.

Inevitabile che, con la crescita delle persone anziane, vi sia un aumento anche di tutti quei prodotti e servizi che si rivolgono nello specifico alla terza età: prodotti sanitari, medicinali, assistenza sociale e via dicendo.

Alla luce di questo fatto, anche il mercato dei montascale negli anni a venire sarà interessato da un trend positivo di crescita, poiché saranno in numero sempre maggiore gli anziani che avranno bisogno di questi ausili per la mobilità domestica a causa dell’età avanzata e di problemi di salute.

Tutto l’indotto dei montascale, in Emilia così come in altre regioni italiane, è dunque destinato a crescere: dalle aziende produttrici di questi sistemi di trasporto verticale agli installatori, dai manutentori alle catene commerciali di distribuzione, e via dicendo.

Qualche numero? Un’indagine condotta da un’agenzia di ricerche americana, intitolata “Stair Lifts Market: Global Industry Analysis and Forecast 2015 – 2021”, rivela che nei prossimi anni le aree geografiche maggiormente interessate dalla crescita di questo ampio indotto saranno proprio l’Europa e gli Stati Uniti, dove è in aumento costante l’aspettativa di vita.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.