Riccardo Picotti: Come trarre profitto dal dropshipping

Riccardo Picotti
Riccardo Picotti - Dropshipping

Di Dropshipping ne avrete sicuramente sentito parlare, e forse anche di Riccardo Picotti.

Chi è Riccardo Picotti?

Riccardo Picotti è nato a Cividale del Friuli nel 1997, inizia a vendere su Internet telefoni cellulari importati dall’America dall’età di 16 anni, avendo lasciato la scuola, e ben presto inizia a girare il mondo e a costituire il suo piccolo impero con il dropshipping che gli da finalmente libertà finanziaria.

Riccardo Picotti ha frequentato master di formazione tributaria in Italia e all’estero dove ha conseguito il titolo di Master of Laws, presso l’università di Vienna. Si è confrontato con i migliori professionisti del mondo affrontando tematiche come la pianificazione fiscale e dropshipping. Alcuni si chiedono se queste pratiche siano solo fuffa o se il dropshipping sia illegale, allora scopriamo di più su queste tematiche.

Cos’è il dropshipping secondo Riccardo Picotti?

Il dropshipping una pratica commerciale che sta prendendo piede capillarmente sul territorio locale, venendo importata dal paese statunitense. Cos’è? Come funziona? Perché sceglierlo?

Con il passare del tempo e con il progresso della rete, si possono fare ora delle cose grazie al pc prima inimmaginabili!

Una fra tante, effettuare operazioni di compra-vendita grazie al proprio schermo! Ci sono molti siti internet che permetto di fare questo, anche molto bene, direi (basti pensare al colosso eBay per farsi un’idea). Pian piano sta nascendo e crescendo una tecnica nuova per poter effettuare correttamente transazioni commerciali, sto parlando del Drop Shipping. Parliamo di una tecnica molto conosciuta all’estero e poco conosciuta qui in Italia che permette di praticare commercio non più fra sole due persone ma tra ben tre individui. Viene introdotta infatti una figura intermedia fra venditore e compratore, cioè un terzo. Il terzo si occupa di effettuare la spedizione per conto del venditore, senza che quest’ultimo si debba occupare di faccende burocratiche o procedimentali. Senza considerare poi la completa assenza del magazzino per il venditore, niente più costi o ingombri.

Vantaggi anche per il compratore, il quale si vede arrivare la sua merce in tempi notevolmente ridotti.

Il guadagno che se ne trae ovviamente è dalla differenza fra il ricavato e il costo del bene venduto. Ovviamente c’è da introdurre una % per il terzo che si occupa della spedizione, che comporterà però un esborso sempre minore rispetto a quando si vende normalmente. Insomma non c’è che da guadagnarci, in tempo e denaro. Ecco perché la tecnica del Drop Shipping si sta diffondendo così rapidamente.

Il corso online di Riccardo Picotti

Ti piacerebbe avere un piccolo shop online dedicato ai prodotti che ami? Vorresti addentrarti nel mondo del dropshipping? Potrai iniziare a capire come vendere i tuoi oggetti preferiti con il corso di Riccardo Picotti senza alcuna difficoltà e, soprattutto, senza dover acquistare gli oggetti prima di aver raccolto degli ordini da parte dei tuoi clienti. Ma scopriamo nel dettaglio come funziona il meccanismo del dropshipping.

L’opportunità di guadagno che propone Riccardo Picotti è davvero allentante: difatti, chiunque deciderà di addentrarsi nel corso di Riccardo Picotti potrà vendere i prodotti ad un cliente senza che questi siano all’interno del proprio magazzino. Una volta ricevuto l’ordine ed il pagamento, sarà necessario effettuare a propria volta l’ordine e, successivamente, lo stesso negozio si occuperà di inviare il pacco anonimo al tuo cliente. Insomma, una procedura molto semplice per un guadagno sicuro.

Il corso di Riccardo Picotti è vantaggioso anche per chi desidera avviare una piccola attività di vendita senza effettuare grandi investimenti, considerando che è necessaria soltanto l’attivazione dell’e-commerce e del servizio dropshipping. Insomma, cosa si può chiedere di più?

Il libro di Riccardo Picotti

Il libro di Riccardo Picotti si intitola The Bible of Dropshipping: Vendere Online per Vincitori e include:

  • Oltre 100 lezioni Step-by-Step
  • Modelli PDF personali di Riccardo Picotti
  • La Masterclass Facebook Ads
  • Il Corso Copywriting strategico
  • L’accesso al suo gruppo Facebook privato per il supporto

Infine, è possibile acquistarlo con il buono: 18APP!

Come costruire, lanciare e far crescere un e-commerce redditizio

Il futuro è l’e-commerce, sempre di più . Ma avviare un’attività di e-commerce è un duro lavoro e richiede molti passaggi e decisioni che devono essere prese al momento giusto.

Ecco qui alcune linee guida per l’avvio di un’attività commerciale online:

Trovare un prodotto da vendere

Il primo passo per costruire un business e-commerce è sapere quali prodotti vuoi vendere direttamente al consumatore. Questa è spesso la parte più difficile dell’avvio di una nuova attività online. Qui si può scegliere un tipo di business con inventario oppure un e-commerce drop-shipping dove non c’è bisogno di avere i prodotti, ma un fornitore che spedisce direttamente ai tuoi clienti.

Ricerca e preparazione

Hai trovato il tuo prodotto, valutato il suo potenziale e trovato magari un fornitore. Ma prima di iniziare, dovrai fare una ricerca approfondita della concorrenza in modo da sapere cosa stai affrontando e come puoi differenziare la tua attività dalla loro.

Una volta completata la ricerca competitiva, è tempo di scrivere il tuo piano aziendale. Un piano aziendale è una tabella di marcia che aiuta a riunire idee e pensieri. Un piano aziendale è fondamentale per determinare quali priorità assegnare e come raggiungere efficacemente nuovi clienti.

Crea la tua attività

Oltre a trovare un prodotto reale da vendere online, un’altra decisione difficile è determinare la tua azienda o il tuo marchio e scegliere un nome di dominio appropriato e disponibile. Una volta scelto il dominio seguiranno altri passi come la creazione di un logo e la SEO

Costruisci il tuo negozio

Con una migliore comprensione dei motori di ricerca, è tempo di costruire il tuo negozio. Ci sono molti elementi cruciali da considerare come:

  • Scrivere le descrizioni dei prodotti
  • Personalizzazione del tema: immagini, colori e caratteri
  • Fare marketing prima di lanciare una pagina. ecc

Scelta dei canali di vendita

Uno dei modi migliori per raggiungere nuovi clienti è scegliere i canali di vendita. Il giusto mix di canali di vendita dipenderà dai tuoi prodotti e dai tuoi clienti target, ma ci sono una serie di ottime opzioni che possono integrare e supportare il tuo negozio come Facebook e Instagram.

Prepararsi al lancio

Mentre ti prepari al lancio della tua nuova attività, ci sono diversi elementi che devi preparare come il tipo di spedizione oppure:

  • Spedizione internazionale
  • Attuare una strategia per gestire i resi
  • Ridurre i costi di spedizione
  • Definire in anticipo gli indicatori chiave di prestazione

Acquisire il tuo primo cliente

Ora che hai lanciato, inizia il duro lavoro di marketing dei tuoi prodotti. Mentre molti nuovi proprietari di negozi dovrebbero considerare di vendere i propri prodotti fisici di persona, il resto del marketing digitale si basa sul fare bene una cosa: guidare il traffico mirato contando su una varietà di tattiche di marketing.

Alcuni esempi di successo del dropshipping

I prodotti high tech su Pixmania-Pro

Si consolida il successo del servizio di  dropshipping di Pixmania-PRO, grazie alla fiducia accordata al grossista di prodotti high tech dai suoi clienti: professionisti, aziende e rivenditori. Pixmania-Pro offre una vasta gamma di prodotti elettronici come materiale fotografico, videocamere, prodotti informatici, lettori mp3, gps, telefonia, videogiochi, e ha da poco ampliato la sua offerta con nuove gamme di prodotti per l’infanzia e di giocattoli per bambini. Un portale di facile navigazione che offre prezzi competitivi è a disposizione di tutti i professionisti che desiderano acquistare prodotti d’elettronica di consumo online.

Il valore aggiunto del servizio di dropshipping
Pixmania-Pro è presente in 23 paesi europei e dal 2004 si è imposto come uno dei siti leader dell’e-commerce BtoB. Fiore all’occhiello dell’attività di vendita del sito è il servizio di dropshipping, conosciuto anche come dropshipment, che permette ai rivenditori di vendere i prodotti Pixmania-Pro sui propri siti internet senza averli in stock e approfittando di prezzi fortemente competitivi. Pixmania-Pro prevede spedizioni su tutto il territorio italiano in meno di 48 ore. La consegna al cliente finale avviene in “marchio bianco”: i pacchi arrivano senza alcuna pubblicità o fattura che permettano di risalire  all’acquisto su Pixmania-PRO. Il catalogo vanta più 35 000 prodotti, tra cui computer, console di videogiochi, piccoli elettrodomestici, gadget, giocattoli,  materiale fotografico.

Pixmania-Pro: rivenditore Canon e fornitore di tutte le più grandi marche
Tutte le grandi marche sono in catalogo: Canon, Samsung,  Apple, Toshiba, solo per citarne alcune. Chiunque voglia aprire un negozio online, di materiale fotografico ad esempio, non deve far altro che recarsi sul sito, ordinare i prodotti e rivenderli sul sito senza peró averli fisicamente in magazzino.. Pixmania-Pro è, solo per fare un esempio, un rivenditore Canon   e permette di acquistare a prezzi molto vantaggiosi le ultime novità non appena vengono messe in commercio.

L’attenzione al mercato BtoB
Pixmania-Pro è un sito dedicato a professionisti e aziende e nasce per rispondere alle loro problematiche d’acquisto e di approvvigionamento. La conferma del successo di questa politica aziendale è dimostrata dal sempre maggiore numero di clienti, siano essi un grosso rivenditore Canon o un piccolo negozio di tv online, che scelgono il dropshipping e i prezzi competitivi di Pixmania-Pro.

Vendita di scarpe online

La vendita di scarpe online avviene grazie alla creazione di appositi e-commerce. Il web è ricco di shop che trattano questo prodotto, soprattutto favorito dal fatto che tutti i proprietari di negozi di scarpe, ne posseggono ormai uno.

La vendita di scarpe non è solo una mania di negozianti di scarpe che cercano di far quadrare i conti del  proprio negozio fisico, ma anche di grossisti e privati.

Infatti, molti grossisti di scarpe sfruttando un innovativo sistema di vendita denominato dropship (spedizione a goccia) danno la possibilità a chiunque sia in possesso di una partita iva, di effettuare vendita di scarpe online, o almeno di provarci.

Ne vien fuori cosi, un dato allucinante sotto certi aspetti, che è ottimo per chi acquista scarpe sul web, un po’ meno per chi vende.

Il dato di fatto è che nel settore scarpe ci sono molti più negozi online che di altri settori importanti e più vasti, come ad esempio l’ abbigliamento.

Vendere scarpe online quindi è sempre più facile, e alla portata di tutti, ma anche questa è una cosa che come tutte va presa con le dovute cautele, per non rischiare di perdere soldi inutilmente.

Per vendere online scarpe in dropship, quindi bisogna prima tastare il mercato, capire cosa e dove investire, e quale nicchia di mercato aggredire, dopodiché se si è in possesso del grossista migliore, e delle offerte di scarpe online migliori, si può decidere di aprire un proprio negozio di scarpe online e iniziare a diventare commercianti.

Questo modo di vendere scarpe online, però, come dicevamo, è dannosa per i negozianti veri, che devono spesso rinunciare a vendite perché il dropshipper di turno, non avendo costi decide di mettere in vendita un modello di scarpa online a prezzi quasi di costo. Ne vien fuori che , se non regolamentato meglio, questo settore, anche online assisteremo alla moria di molti negozianti di scarpe.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.