Cosa sono le Rose Stabilizzate: Scopriamolo insieme

Rose Stabilizzate

La rosa stabilizzata è una rosa vera che viene trattata in modo da poter conservare la sua bellezza e i suoi colori per diversi anni. Attraverso la stabilizzazione si riesce infatti a mantenere il fiore intatto, preservandone le sue caratteristiche. Questa tecnica può essere utilizzata per diverse tipologie di fiori, ma quella più richiesta e più apprezzata rimane sempre la rosa stabilizzata.

La rosa è il simbolo del romanticismo ed è tra i regali più apprezzati dalle donne. Il suo svantaggio è che ha una durata breve, infatti dopo pochi giorni appassisce, mentre invece la rosa stabilizzata è un regalo originale e duraturo nel tempo e rappresenta l’amore eterno.

Negli ultimi anni le rose stabilizzate sono diventate molto di moda e sono sempre più richieste e apprezzate, sebbene esse esistano già da molto tempo. Queste rose vengono spesso utilizzate come decorazione per matrimoni o altri eventi importanti.

Esistono tantissime tipologie e colori, ci sono ad esempio rose stabilizzate in vetro, composizioni di rose stabilizzate e rose stabilizzate in scatole o cofanetti.

Una dimostrazione di originalità e fantasia è quello della rosa stabilizzata arcobaleno, la quale è stata trattata con tanti colori differenti così da riprodurre la magia dell’arcobaleno.

Per acquistarle, possiamo o recarci dal nostro fioraio di fiducia o cercare online shop di rose stabilizzate.

Scopriamo insieme tutte le caratteristiche della rosa stabilizzata, dal processo che le rende così durature, al modo migliore per prendersene cura, fino ad arrivare al loro possibile utilizzo.

La stabilizzazione della rosa

La stabilizzazione è il processo attraverso il quale il fiore manterrà le sue caratteristiche inalterate nel tempo. Anche a distanza di alcuni anni le rose stabilizzate sembrano rose fresche e continuano ad affascinare con la loro bellezza. Il processo è abbastanza lungo e deve essere fatto gradualmente. Esso prevede la sostituzione della parte liquida presente nel fiore con composti chimici, i quali hanno lo scopo di bloccarne la crescita e immortalarne la bellezza. I fiori vengono raccolti nel momento di maggiore bellezza.

Come conservare nel miglior modo la rosa stabilizzata

Prendersi cura di una rosa stabilizzata è molto più semplice che farlo per una rosa vera. Praticamente si deve fare l’opposto di quello che si è soliti fare con i fiori freschi:

  • Evitare il contatto con l’acqua. Essa infatti è il peggior nemico della rosa stabilizzata, la quale non dovrebbe essere mai messa in ambienti umidi.
  • Non posizionare al sole, poiché la luce e il calore potrebbero alterare i colori.
  • Non togliere dalla confezione originale. Se ad esempio la rosa stabilizzata si trova in un contenitore di vetro, esso ha la funzione di proteggerla da polvere e umidità.
  • Pulirla con delicatezza. Si può utilizzare un phon con velocità al minimo e aria fredda per togliere la polvere che vi si deposita sopra.

Perché scegliere le rose stabilizzate

Le rose stabilizzate sono perfette in numerose occasioni. Esse infatti vengono scelte da molti proprio per la loro bellezza e per la loro lunga durata. Alcuni esempi sono:

Regalo originale. Si può regalare una rosa stabilizzata in ogni occasione, un esempio molto diffuso è San Valentino, ma può essere un’idea perfetta per ogni avvenimento importante, dal compleanno alla festa della mamma. I fiori sono da sempre uno dei regali più apprezzati e la rosa stabilizzata è un’idea regalo perfetta per chi desidera differenziarsi e scegliere qualcosa di unico e speciale.

Matrimoni e altre cerimonie come battesimi. Proprio per la loro capacità di mantenere le caratteristiche inalterate esse vengono scelte come decorazioni e come bomboniera per le occasioni più importanti della propria vita.

Vetrine e decorazioni di negozi e locali. Anche in questo caso la rosa stabilizzata è molto amata per la sua lunga durata e per la sua bellezza. Potendo scegliere tra numerose tipologie e tantissimi colori i vetrinisti apprezzano molto questa tipologia di fiore e lo utilizzano sempre più spesso nelle proprie creazioni.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.