Come funzionano le garanzie per auto nuove e usate

auto peugeot

Prima di acquistare un’automobile, è sempre meglio informarsi per conoscere esattamente da quali garanzie è coperta.

La garanzia in sé, rappresenta la massima tutela del consumatore adottata dal nostro ordinamento.

Per tutelare anche questo delicato aspetto della compravendita delle auto, esiste il Codice del Consumo, che viene aggiornato in modo periodico.

Eccezione alla tutela del codice del consumo, è rappresentata dall’acquisto per fini aziendali dell’automobile da chi è detentore di Partita Iva: in questo caso, valgono le regole del Codice Civile.

Aspetto fondamentale della compravendita, sono le coperture offerte sulle auto vendute.

Compravendita di auto nuove ed usate

In caso di acquisto di macchine difettose, che non funzionano bene e comunque non rispondono di quanto dichiarato dal venditore, il consumatore è tutelato dalla garanzia legale di conformità.

Questa copertura dura 24 mesi.

In caso di vendita di automobili usate, la copertura può essere ridotta a 12 mesi.

Alcune volte il consumatore viene tutelato da apposite coperture messe in essere dal venditore per coprire eventuali problemi tecnici.

Nei primi sei mesi spetta al concessionario dimostrare che la garanzia dell’auto usata non debba coprire un eventuale difetto riscontrato nella vettura.

In sostanza, non vi devono esseresorprese” dovute a non conformità o a mancanze dell’automobile nascoste all’acquirente, per evitare che l’automobile vada in assistenza a carico dell’acquirente.

Accorgimenti nell’acquistare un’auto usata

–  Fare un’attenta analisi del veicolo che state per acquistare

–  Verificate lo stato in cui si trova il veicolo rispetto a quanto viene pubblicizzato dal venditore o direttamente scritto nel vostro contratto di compravendita.

Se effettivamente la vettura ha un pezzo che non funziona, o si rompe, il consumatore ha diritto a chiedere la sostituzione oppure la riparazione al venditore per il pezzo guasto. Allo stesso tempo, dato il fatto che stiamo parlando di beni usati, il venditore può richiedere un contributo, dovuto alla differenza di valore tra bene nuovo e bene usato da sostituire.

La garanzia per un’auto usata venduta da un privato

Le norme del Codice del Consumo, in caso di compravendita di auto usata da un privato, sono sostituite da quelle del Codice Civile.

In questo caso, non devono esservi taciute circostanze che possono costituire pregiudizio per la cosa acquistata, come per esempio il fatto basilare che sia incidentata.

Garanzia di casa madre

L’acquirente della macchina nuova in caso di problemi, deve far notare direttamente al venditore l’insorgere del problema alla sua auto e che questo problema è antecedente al suo utilizzo.

Il proprietario non deve avere a carico nessuna spesa per un’eventuale sostituzione del pezzo difettoso.

In caso di difetti che non pregiudicano l’utilizzo dell’autovettura, il proprietario ha diritto ad una riduzione di prezzo.

Ma cosa si fa in caso di problemi che pregiudicano invece l’utilizzo del veicolo?

In certi casi, è bene notarlo, il venditore può procedere a sostituire interamente il veicolo, o addirittura, in casi estremi, anche a rimborsare per intero il prezzo dell’autoveicolo.

Ricordarsi sempre che per i tagliandi fatti in modo regolare bisogna fare affidamento all’officina autorizzata dal costruttore, o un’altra officina che segua scrupolosamente le istruzioni tecniche del costruttore.

In caso contrario c’è il rischio di veder decadere la garanzia per l’auto nuova.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.